Sistema di monitoraggio ambientale

Collegare il turismo alla conoscenza scientifica attraverso il monitoraggio dell’ambiente e la raccolta di dati e di analisi scientifiche nelle tre aree target di Mahdia (Tunisia), Sinis (Italia) e Aqaba (Giordania) è una delle caratteristiche più rilevanti del Progetto S&T MED. Al di là della sua importanza scientifica, le attività di questo progetto potranno fornire ai turisti informazioni chiare sulla qualità delle acque e dell’ambiente, contribuendo ad una esperienza turistica in tutte le direzioni e permettendo ai turisti di impegnarsi in attività di monitoraggio e protezione ambientale, e quindi aumentare la loro consapevolezza in termini di valore dell’ecosistema locale e dei suoi servizi.

La Stazione Zoologica “Anton Dohrn” gestisce questa parte del lavoro. Ogni area di destinazione del progetto è collegata e sostenuta da un istituto scientifico locale che collabora con la Stazione Zoologica“Anton Dohrn” nella personalizzazione del monitoraggio ambientale sui siti, adattandolo alle caratteristiche e ai bisogni specifici di ogni area target.

Il sistema di monitoraggio ambientale sarà progettato dalla Stazione Zoologica“Anton Dohrn” in collaborazione con altri partners scientifici e alimenterà un Osservatorio transnazionale sullo Sviluppo Sostenibile, così come un database globale delle Stazioni di Monitoraggio a lungo termine, strumento chiave per comprendere le tendenze mondiali di cambiamento ambientale. Ciò permetterà alle tre aree target di entrare in una rete internazionale di siti che adottano le migliori pratiche ambientali attraverso l’utilizzo di indicatori di qualità delle acque.

Tale sistema sarà basato sul monitoraggio di una boa posta su ogni sito del Progetto. Le boe saranno dotate di sensori di base ai quali potranno essere applicati dei moduli aggiuntivi, nonché delle telecamere per la visualizzazione delle caratteristiche specifiche dei siti.